Pane, Pizza e Lievitati

GIOVANNI POLO

Giovanni Polo non è un fornaio, ma un appassionato. La passione per l’arte bianca gli è nata circa 30 anni fa e, ancora oggi, è sempre alla ricerca di nuove ricette per ottenere un buon pane fatto in casa con il lievito madre o il lievito di birra. Il pane è uno degli alimenti principali nella nostra dieta e il suo ingrediente principale è la farina, è ormai noto quanto pane scadente circola nei negozi e nei supermercati e stiamo comprendendo quanto è importante l’alimentazione per il nostro organismo. Farsi il pane in casa può sembrare cosa impossibile, con Giovanni Polo scopriremo un mondo fatto di gusto di semplicità.

Gli Speciali

SEBASTIANO MOLANI DIRETTAMENTE DA “PECCATI DI GOLA”

Sebastiano Molani chef e direttore di una delle scuole di cucina più storiche e conosciute, Peccati di Gola fondata da Roberta Molani nel 1989.
La scuola ha la sede centrale a Mestre e conta altre 17 sedi in altre città d’Italia.
Sebastiano guida anche una società di catering che lavora soprattutto a Venezia e ha insegnato il suo mestiere ovunque, da Londra a New York passando per Tokio. Pure sulle navi da crociera durante la navigazione. Lo chef veneziano ha pubblicato due libri: un manuale di cucina dal titolo “Dolce e salato” pubblicato con la coautrice Maria Cristina Ferrari per De Agostini Editore e un romanzo di cucina frizzante e divertente ambientato in un mega yatch ormeggiato a Venezia dal titolo “Il giorno più buono della mia vita”.

TERESA COVACEUSZACH

Cuoca e insieme al marito proprietaria del ristorante “Sale e Pepe” di Stregna. Così dice del suo ristorante la Guida Michelin: “Bella e accogliente trattoria ubicata nel centro della località, caratterizzata da una gestione volenterosa e davvero appassionata”

L’ispirazione di tutta la cucina di Teresa è la stagionalità e la tradizione rivista con occhio attento e curioso. Le semplici erbe e spezie che venivano portate dai Cramars, i venditori ambulanti, che tra la fine dell’ottocento e i primi del novecento percorrevano le valli del Natisone, donano ai suoi piatti sapori antichi.
Teresa raccoglie nel suo orto e nelle valli le sue verdure, le erbe aromatiche e i funghi di cui è grande esperta.

LUCA MONTERSINO

Luca Montersino, un vero e proprio mito nel mondo della pasticceria, attualmente il piu’ famoso pastrystar italiano nel mondo. Luca Montersino è stato Executive Chef, direttore dal 2001 al 2004 presso l’Istituto Superiore Arti Culinarie Etoile, pasticcere, ricercatore di cucina e pasticceria salutistica, consulente di note aziende nel campo della pasticceria, food manager.

Pur essendo piuttosto giovane Luca Montersino ha una grande esperienza professionale alle spalle. Oggi lo vediamo in televisione, (“Peccati di Gola”, “La prova del cuoco”), lo troviamo presso la sua pasticceria e laboratorio ad Alba, (Golosi di Salute), la sua pasticceria è presente in tutti gli  Eataly , il  più grande centro enogastronomico del mondo.
E’ autore di molti libri.
Luca Montersino è l’unico pasticcere italiano che si occupa di pasticceria alternativa e salutistica. Luca Montersino ha le idee molto chiare in proposito: «Non sono i dolci i nemici della salute ma la qualità degli ingredienti e la scarsa attenzione per valori nutrizionali e calorici».

MASSIMO MALANTRUCCO

E’ diplomato all’Istituto Professionale Alberghiero di Stato di Roma nel 1986 ed ha successivamente lavorato in diversi Ristoranti e Hotel rinomati della Capitale tra cui la Taverna Flavia, Papà Giovanni, l’Hotel Hassler Villa Medici, Hotel Midas Palace, Jolly Hotel Midas, Hotel Ritz, oltre che per numerosi eventi privati in Italia e all’estero.
Nel suo percorso professionale ha completato il suo profilo con una pluridecennale esperienza nella gestione e marketing aziendale.
Attualmente svolge le attività di:

  • Consulenza e formazione nel settore della ristorazione
  • Docente di corsi di cucina per appassionati.

E’ autore e protagonista della prima serie web dedicata alla cucina italiana e al Made in Italy “Numeri da cuoco”  attualmente pubblicata in 4 lingue: Italiano, Inglese, LIS, Spagnolo. Le puntate settimanali sono fruibili sull’omonima pagina Facebook e sito web e Youtube.

E’ autore delle rubriche mensili di “Scuola di cucina” e “Buffet” per la rivista Alice Cucina.
Ospite del collegato canale televisivo AliceTV dove riporta in video le ricette proposte sul magazine all’interno della trasmissione Casa Alice con Veronica Maya. All’interno di questo programma è stato protagonista del Record “stagionale 2016” di ascolti  il 18 aprile 2016, successivamente del Record “storico di tutte le edizioni” di Casa Alice il 24 maggio 2016, facendo superare al canale per la prima volta gli ascolti di La7; inoltre ha portato per la prima volta in assoluto la Lingua dei Segni Italiana in un programma di cucina nelle puntate del 6 e 13 giugno 2016 all’interno del secondo blocco del programma Casa Alice.
E’ co-fondatore e presidente dell’Associazione Presidio Italia che si occupa della tutela e promozione dei prodotti tipici locali, eno-gastronomici, agroalimentari ed artigianali, partendo dalle preziose piccole e medie realtà del territorio italiano.

Bambini e Ragazzi

Dott.ssa DRIGO MARIANNA – Dietista libero professionista.

Mi sono  laureata in Dietistica presso l’Università degli Studi di Padova nel 2007 e perfezionata in Counselig e Abilità di Relazione nei Contesti Educativi e Scolasticinella medesima università nel 2012.

Ho  proseguito i miei studi diplomandomi  in PNLlivello Master con indirizzo comunicazione presso l’istituto PNL Meta.

La passione verso lo sport mi ha portato a specializzarmi in Nutrizione nelle varie Discipline Sportive presso Nutrimedifor e ad abilitarmi  come Nutritional Sport Expert presso la Scuola di Nutrizione ed Integrazione nello Sport Sanis.

Sono una Sports Nutritionist certificata presso l’International Society of Sports Nutrition.

Attualmente svolgo attività clinico-ambulatoriale per adulti e percorsi di educazione alimentare individuali e di gruppo per i più piccoli.

Mi occupo inoltre di attività formative per il pubblico circa i temi della buona alimentazione  e corretti stili di vita.

PAOLA BALDISSERA

Cuoca di scuola materna, appassionata di cucina e di bambini, molto attenta alle materie prime, alla stagionalità e soprattutto alla creatività in cucina, affinchè un piatto con un nome tradizionale diventi un piatto straordinario  di facile esecuzione.

Preferisce la cucina naturale, vegetariana vegana.

Naturale, Vegetariana, Vegana

MARIO GIAVOTTO

Classe 68, da anni promuove una tipologia di alimentazione e di cucina creativa, consapevole ed etica; legata alla salute della persona e del mondo in cui viviamo.
A sedici anni, durante un viaggio in Olanda scopre di essere vegetariano; grazie ad una frase sentita in treno: “Mangia solo quello che ti senti di uccidere”.
Così negli anni ottanta, utilizza la sua creatività nell’arte e in cucina.
Successivamente decide di conoscere la vita e la natura dell’essere umano attraverso lo studio della biologia.
Le sue scelte professionali approdano alla psicologia e alle possibili relazioni tra nutrimento emotivo e nutrizione.

Pasticceria

LUCA DIANA

Luca Diana, pasticcere figlio d’arte , conduce la propria attività “Diana La Pasticceria dal 1991” assieme alla sua famiglia da oltre 20 anni a Pordenone, dove, dopo anni di ricerche e continue evoluzioni sul mondo del dolce, ha condotto con successo il sogno di suo padre Luciano.
Innovazione e tradizione sono le sue prerogative basilari che danno successo e continuità all’azienda di famiglia.
Amante e cultore delle lavorazioni artigianali come il lievito naturale, la decorazione a cornetto, il liquorini, la canditura, il cioccolato.
Un semplice artigiano che vuole mettere a conoscenza di tutti l’arte della vera pasticceria italiana.

La Cucina Facile e Veloce

CRISTIAN FRARESSO

Giovane chef dopo varie esperienze formative ora da alcuni anni è chef dell’Azienda di Catering “Le Troi Chef”. Dotato di grande sensibilità per i prodotti del nostro territorio e della nostra tradizione, riesce a trasformare gli ingredienti in piatti innovativi, semplici, rispettosi, buoni e belli.
Per Qucinando terrà una serie di lezioni dedicate alle basi della cucina Italiana, sono dei corsi per le persone che hanno la necessità di acquisire le tecniche di base che possono dare quella sicurezza in cucina che permette poi di dare spazio alla creatività e alla passione.

Tecniche di Cucina

MAXIMILIAN ZEDELMEIER

Maximilian Zedelmeier è nato in Germania nel 1983 dove ha vissuto per molti anni prima di giungere in Italia per frequentare il master in “Italian Culinary Arts” presso “Apicius Culinary Arts Institute of Florence” a Firenze.
Dopo essere stato eletto “Miglior Studente” dell’anno scolastico 2005/2006 e aver conseguito il diploma, inizia la propria carriera come Sous Chef presso l’Hotel “Relais Santa Croce“ a Firenze per poi approdare alla “A.C. Fiorentina“,la squadra calcistica, dove ha lavorato come chef.
Maximilian Zedelmeier vanta inoltre collaborazioni con diversi hotel della nostra riviera e consulenze per catering nonché un’intensa attività didattica presso istituti quali l’Istituto Alberghiero Statale “I.P.S.S.A.R.
Aurelio Sa_“ e l’“Apicius Culinary Arts Institute of Florence” a Firenze, chef/Insegnante di “Tecniche di Cucina” presso il “Centro Turistico Alberghiero IAL Friuli Venezia Giulia” di Aviano.
Attualmente lavora come chef academy per Electrolux Professional Pordenone.

FEDERICO MARIUTTI

Classe 1984.
All’età di 13 anni inizia a girovagare nella cucina del papà e così poi frequenta la scuola alberghiera IAL di Aviano e inizia le esperienze nella ristorazione italiana ed internazionale. Nel 2001 finisce gli studi e subito viene portato al Gritti Palace di Venezia dal suo Maestro Celestino Giacomello, per poi fare continuamente varie esperienze tra le città d’Italia, la Svizzera e Inghilterra. Nel 2009 (a 25 anni) rientra ed inizia la sua vera attività imprenditoriale. Dopo un completo restauro di un vecchio bar bottega dei primo ‘900 nasce a Praturlone di Fiume Veneto l’Osteria Turlonia dove propone con nostalgia la vera cucina del territorio legata alle nostre tradizioni culinarie e ai nostri prodotti più buoni senza disdegnare qualche piccola variante moderna.
Da qualche anno è diventato cuoco dell’Alleanza con i Presìdi Slow Food ed è entrato nella guida Osterie D’Italia Slow Food

Celiachia e Tradizione Italiana in Lingua Inglese

MANLIO SIGNORA

La sua esperienza lavorativa inizia nel 1970, emigrante a Venezia come la maggior parte dei paesani, entrando in importanti strutture turistiche alberghiere.
– Hotel Monaco & Grand Canal
– Park Hotel
– Bauer Gruenwald
Dopo una decina d’anni si trasferisce in Costa Smeralda.
Due anni a Porto Cervo dove collabora nella direzione di un bellissimo 5 stelle,Hotel Romazzino e due anni a Porto Rotondo dove dirige due strutture alberghiere con annesso porto turistico e centri commerciali, Sporting hotel Palumbalza Golfo della Marinella e Club Bagaglino – Punta Volpe
Nel 1985 ritorno in Friuli per un periodo “sabbatico” che prelude il rientro (1987) nelle strutture turistiche-alberghiere a Cortina d’Ampezzo con la direzione di un bellissimo 4 stelle, Hotel Majoni dove rimane fino a poco prima di aprire il proprio locale – Il Rifugio a Budoia (1992 – 2015)
Ora dopo aver chiuso il Rifugio si dedica all’insegnamento e tiene dei corsi per ragazzi e adulti in italiano e in lingua inglese.
Manlio dal 2012 è anche cuoco informato per la celiachia A.I.C.

La Classe in Cucina

MARCO TALAMINI

Originario di Cortina d’Ampezzo classe 1960, dopo aver frequentato la scuola alberghiera di Falcade in provincia di Belluno, inizia la sua carriera professionale girovagando per le cucine d’Italia e d’Europa, fino al 1987 quando apre ad Asolo, in provincia di Treviso, il Ristorante Bacco Tabacco, dove nel 1996 gli viene conferita la prestigiosa Stella Michelin che gli verrà confermata anche l’anno successivo nel nuovo ristorante di Padova.
Dal 1997 al 1999 lavora in diverse regioni italiane per approfondire la sua conoscenza di cucina del territorio.
Nel mese di aprile 2000 apre il ristorante la Torre di Spilimbergo, dove è approdato dopo numerose e importanti esperienze in ristoranti prestigiosi. (SADLER E PECK A MILANO).
Dal 1993 al 1997 ha fatto parte come delegato regionale per il Veneto della prestigiosa associazione JEUNES RESTAURATEURS D’EUROPE, dal 1996 fa parte dell’associazione che raggruppa i migliori chef della comunità Europea EUROTOQUES, è docente di cucina Italiana e del territorio presso lo I.A.L. di Aviano oltre a essere diplomato Sommelier.
Nell’agosto 2002 e 2001 partecipa al festival internazionale della cucina di Tiradentes in Brasile
In giugno 2003 contribuisce alla vittoria della prestigiosa Cooking cup (Regata gastronomica sponsorizzata da San Pellegrino) di Venezia, e si ripete ottenendo il secondo posto assoluto alla regata omonima organizzata a LA ROCHELLE IN FRANCIA nel luglio 2005 ripartecipa alla competizione e vince il premio come miglior secondo piatto .
Nel novembre 2006 partecipa al World Gourmet Festival di Bangkok con ottimi risultati .
Nel 2009 presenta insieme ai migliori chef friulani la cucina regionale friulana a New York
Nel 2010 Tiene un corso di cucina italiana moderna per ristoratori a Cape Town in Sudafrica .

La Direttora

GIANNA BUONGIORNO

Per diversi anni si occupa di tessitura artigianale e poi di commercio di articoli per la casa e la cucina, da sempre appassionata di cucina, le basi arrivano dal “cucchiaio d’Argento” edizione 1962 ricevuto in regalo a 16 anni dal papà e da quel momento la cucina è stato il suo luogo preferito.
Dal 1997 per circa 12 anni gestisce un negozio all’avanguardia dedicato alla cucina di alto livello seguendo un modello esistente a Londra e da quel momento inizia a proporre corsi di cucina di ogni genere sia all’interno del negozio sia in collaborazione con Electrolux Professional.
Collabora con Pordenonelegge fin dalla prima edizione e invita Heinz Beck, Igles Corelli, Carlo Petrini, Marco Malvaldi e presenta i loro libri riguardanti la cucina.
Nel 2000 diventa fiduciaria della condotta Slow Food di Pordenone e dal 2002 al 2006 organizza l’evento “Il Friuli incontra i presìdi Slow Food” nel Chiostro e Convento di San Francesco, invitando produttori di cibo e di vino provenienti da Veneto, Trentino, Sicilia, Piemonte, Sardegna, Catalogna, organizzando degustazioni e laboratori dedicati agli adulti e ai bambini coinvolgendo le scuole del pordenonese.
Nell’autunno 2005 insieme al Consorzio Grave Friuli, porta i produttori friulani al Palau Della Musica Catalana a Barcellona a presentare i loro prodotti.
Dal 2012 fin dalla prima edizione, collabora con la Fiera di Pordenone per la manifestazione “Cucinare”
Nel 2013 entra a far parte della segreteria regionale di Slow Food Friuli Venezia Giulia
Dal 2014 si occupa con passione di tutta l’organizzazione della scuola di cucina Qucinando.

Il suo motto è:
“la cucina è passione, cuore, amore, gioia, temperatura, tempi e pazienza ma soprattutto ingredienti che sono frutto di duro lavoro di contadini o pescatori o allevatori, dobbiamo tenerne conto sempre”